ISTITUTO COMPRENSIVO
“Gela e Butera”

Via Butera, snc - Gela (CL)

  

In questa sezione i lavoratori dell'istituto possono prendere visione dei codici disciplinari e di comportamento e delle norme che regolano il procedimento disciplinare.

 

Codici disciplinari per il personale docente ed educativo e per il personale ATA

Secondo quanto previsto dall’art. 55 comma 2 del D.lgs. 165/2001, sono pubblicati i Codici disciplinari per il personale docente e per il personale ATA desunti dal Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro:

 

Testo unico sul pubblico impiego

Si pubblica un estratto, contenete gli articoli in materia disciplinare, del D.lgs. 165/2001 "Testo unico sul pubblico impiego", così come aggiornato dal D.lgs. 75/2017:

 

Circolare n. 88 dell'8 novembre 2010

Si pubblica la circolare dell'8 novembre 2010, n. 88 del MIUR - Dipartimento per l'istruzione - Ufficio IV, avente ad oggetto "Indicazioni e istruzioni per l’applicazione al personale della scuola delle nuove norme in materia disciplinare introdotte dal decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150", e relative tabelle allegate:

 

 

Circolare n. 14 del 23 dicembre 2010

Si pubblica la circolare n. 14 del 23 dicembre 2010 della Presidenza del Consiglio dei Ministri relativa alla "Disciplina in tema di infrazioni e sanzioni disciplinari e procedimento disciplinare-problematiche applicative":

 

Codice di comportamento dei dipendenti pubblici

Si pubblica il DPR 16 aprile 2013, n. 62 "Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, che abroga e sostituisce il Decreto del Ministro della Funzione Pubblica del 28 novembre 2000:

 

Codice di comportamento dei dipendenti del MIUR

Si pubblica il Codice di comportamento dei dipendenti del MIUR, approvato con decreto ministeriale n. 525 del 30 giugno 2014, che, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 54 del D.lgs. n. 165/2001, così come sostituito dall’art. 1, c. 44 della legge 190/2012 recante “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”, integra e specifica il Codice di comportamento dei dipendenti pubblici di cui al D.P.R. n. 62/2013: